Un puzzle imperfetto. La situazione candidature in Sicilia è un cantiere aperto in cui non si comprende che tipo di costruzione verrà su. L’incontro tra Angelino Alfano e gli emissari di Silvio Berlusconi per cercare di ricomporre il cdx vecchio stampo è sfumato, ma ha riaffermare gli assetti della coalizione per come si è struttura dopo l’ultima tornata di amministrative ci ha pensato Matteo Salvini.

“Se in Sicilia ci sono Alfano e Cuffaro non c’è la Lega – ha detto il leader del Carroccio -.  Chi ha votato le riforme di Renzi fino a ieri non può essere nostro alleato, penso ad Alfano ma anche a Tosi”.

Nei giorni scorsi altri esponenti siciliani del movimento che fa capo a Salvini avevano puntellato il territorio anticipando quanto ha ribadito proprio oggi il segretario della Lega. Più possibilista la posizione di FdI che è già in campo al fianco di Nello Musumeci, la settimana scorsa Giorgia Meloni aveva detto che era ‘piuttosto difficile un’alleanza con il partito di Alfano’ lasciando capire che sarebbe stata un’altra cosa la possibilità di dialogo con gli alfaniani se in liste civiche.

“Abbiamo risposto a un appello di Musumeci, che da mesi chiede al centrodestra di essere il portabandiera. Speriamo che la posizione di Fdi possa essere condivisa dagli altri partiti del centrodestra. Più la coalizione è ampia, meglio è. Basta avere le idee chiare sul programma e le cose da fare“. Afferma oggi  la leader di Fdi parlando delle elezioni in Sicilia ed aprendo alla possibilità di un’intesa anche con Area Popolare, ma nessun accordo invece a livello nazionale.

La Meloni tornerà in Sicilia giovedì, mentre domani è atteso a Palermo il segretario del Pd, Matteo Renzi. Proprio all’ex presidente del Consiglio potrebbero essere sottoposti due nomi per la candidatura dei dem. Ieri, intanto, durante la segreteria regionale c’è chi ha storto il muso sulla possibilità di procedere all’individuazione di ‘uno straniero’ per guidare la coalizione preferendo la pista politica. E non è detto che debba essere necessariamente un esponente del Pd.

effelle