La campagna elettorale è ufficialmente cominciata e il primo sondaggio commissionato e pubblicato. Lo ha realizzato l’istituto Piepoli e pubblicato in esclusiva per il sito affaritaliani.it. Per Piepoli, il Pd è il primo partito in Italia con il 33% dei voti. Sel si attesta al 6% e gli altri partiti del centrosinistra al 3 portando la coalizione al 42% dei consensi.
Secondo Nicola Piepoli, il Pdl è stabile al 17% e insieme ai partiti della coalizione di centrodestra – le formazioni di Crosetto e Meloni e i Fratelli d’Italia di La Russa, raggiungerebbe il 24% dei voti. Continua a scendere il movimento 5 Stelle che passa dal 14% delle scorsa settimana all’11. Mentre a pochi giorni dal debutto, la lista del procuratore di Palermo, Antonio Ingroia arriva già a toccare, secondo i rilevamenti di Piepoli, il 5% . Non è un caso che Ingroia – ancora una volta oggi, dopo il battibecco con il leader del 5 Stelle – lanci l’ennesimo segnale a Grillo per riaprire il confronto fra le due formazioni. La Lega Nord, che in questo momento viene identificata come forza autonoma, si attesta al 6%.

Delude nei rilevamenti di Piepoli la formazione del premier, Mario Monti che domani sarà ospite di Unomattina. Il suo raggruppamento con Udc, Fli, Montezemolo e appunto la lista del premier non va oltre il 12%. Continua