“Ragazzi io e Silvio Augusto Villalobos stiamo bene, siamo chiusi a casa state tranquilli”. Lo scrive su Facebook, Emanuela Sanfilippo, palermitana che vive a Barcellona e lavora come assistenza alla clientela presso Volotea dopo l’attentato costato la vita almeno a 13 persone e il ferimento di una novantina. Con il post ha voluto rassicurare gli amici e i familiari. “Sono solo molto spaventata – aggiunge – qui mi sentivo tranquilla qui non ho parole”.

Sono circa 80 mila gli italiani residenti nel comprensorio di Barcellona 8che comprende, però, anche le isola Baleari e fra di loro sono moltissimi i siciliani. Fino ad ora non ci sono notizie ufficiali di coinvolgimento di italiani fra le vittime dell’attentato anche se si teme per un uomo di 35 anni residente a Legnano e che si trovava in vacanza con moglie e figli. Sono in corso una lunga serie di accertamenti che durarenno ancora prima di identificare con certezza tutte le vittime e tutti ioi feriti