La C-star è ripartita con il suo comandante. Bugie e fake news delle Ong sono state smentite. Defend Europe verso Catania!”. Lo scrive sul proprio profilo Facebook il movimento Generazione identitaria pubblicando anche un Twitter di #DefendEuropa: “Nulla di illegale è stato trovato a bordo. Anche le infamie hanno le gambe corte!”.

L’imbarcazione, ribattezzata in Italia ‘nave nera’,  era stata noleggiata da un simpatizzante britannico per Defend Europa, iniziativa appoggiata in Italia da ‘Generazione identitaria’, per “monitorare e denunciare l’attività illecita delle navi delle Ong” impegnate nel soccorso di migranti e “fermare i criminali che fanno affari con i trafficanti di uomini”.

La C-star era stata bloccata dalle autorità di Cipro che avevano fermato e poi rilasciati il comandante, il suo vice e altri sette componenti l’equipaggio, ipotizzando un traffico di esseri umani e documenti falsi.