Non era la prima volta che G. L. di 48 anni,di origini napoletane, viene beccato dalle forze dell’ordine per i suoi gesti estremi. E’ infatti famoso nella cittadina di Monfalcone per i suoi strani comportamenti come imbrattare le case con murales raffiguranti Padre Pio intento a praticare sesso orale con Maradona o vendere particole spacciandole per droga nelle discoteche di Sistiana.

L’ultima sua bravata è stata quella di masturbarsi eiaculando dal terrazzo della propria casa davanti a tanti curiosi. “Sono la reincarnazione di Cristo in terra. Lasciatemi compiere la mia missione”. Queste le ultime parole prima dell’arresto effettuato dai carabinieri della compagnia di Gorizia davanti ad una folla di persone che con il cellulare in mano aveva ripreso la performance dell’estremista cattolico.