Sono due gli italiani fra le vittime dell’attentato di Barcellona. Lo conferma la Farnesina dopo avere a lungo rinviato una posizione ufficiale. Una vittima è nota da ieri sera e si tratta di Bruno Gullotta di Legnano, anche se la conferma ufficiale arriva solo ora, la seconda vittima è luca Russo di Bassano del Grappa. Si uniscono ai tre feriti già identificati due dei quali già dimessi mentre uno ha diverse fratture e rimane ricoverato. Fra questi c’è anche la fidanzata di Russo.

“Purtroppo è vero. Il nostro carissimo amico e collega Bruno Gulotta, responsabile del marketing e delle vendite di Tom’s Hardware Italia, è stato ucciso ieri a Barcellona dai terroristi. Alla compagna Martina e ai due figlioletti di Bruno vanno il nost5ro affetto e la nostra solidarietà” conferma su Facebook Pino Bruno, collega di lavoro di Bruno Gulotta, saluta il suo collega postando una foto di tutto il team di lavoro.

Intanto proprio su Facebook si moltiplicano i post degli italiani e in particolare dei siciliani che vivono a Barcellona o che si trovavano in città per le vacanze. Informano di stare bene e racconano quanto hanno visto. C’è chi era in metropolitana e chi poco distante dalla Rambla teatro del tragico attacco, chi ha saputo solo dopo e chi tenta di andare via da Barcellona ma è rimasto inbottigliato nel traffico sia su strada che al porto o all’aeroporto dove i biglietti sono tutti esauriti.

Leggi anche

Bandiere a mezz’asta